Napoli: 90 arresti nel clan di camorra D'Amico

arresto russo

Sono un novantina gli arresti eseguiti in una maxi operazione anti camorra scattata nelle scorse ore a Napoli. Più di 300 carabinieri del comando provinciale hanno notificato le ordinanze di custodia cautelare per le accuse, mosse a vario titolo, di associazione per delinquere di tipo mafioso, omicidio, estorsione, narcotraffico, detenzione e porto abusivo di armi da fuoco.

Ad essere colpito dal blitz il clan D'Amico che controlla le attività illecite nella periferia est della città; i militari dell'Arma nella notte hanno praticamente circondato l'area del rione Conocal, considerato la base operativa del gruppo camorristico.

Il clan D'Amico controllerebbe, secondo gli inquirenti della Direzione distrettuale antimafia partenopea, tutte le attività criminali in quella parte della città, dallo spaccio di droga, al racket delle estorsioni, fino al commercio delle case popolari. Chi indaga ha ricostruito le dinamiche criminali nell'area orientale di Napoli scoprendo anche il ruolo di vertice nell'organizzazione di diverse donne.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail