Belgio, blitz antiterrorismo: fermate 12 persone

blitz-belgio-terrorismo.jpg

10.45 - Nel corso dell’operazione sono state eseguite circa 152 perquisizioni tra Bruxelles, Molenbeek-St.-Jean, Schaerbeek, Anderlecht, Koekelberg, Berchem-Sainte-Agathe, Evere, Forest, Watermael-Boitsfort, Ganshoren, Zaventem, Ninove, Wemmel, Fleurus, Tubize e Liegi, ma stando a quanto riferiscono le autorità non sarebbero stati trovati né armi né esplosivi, nulla che provi l’effettiva preparazione di un attentato imminente.

Molte delle persone finite in manette erano tenute sotto controllo da tempo da parte delle autorità. Il blitz sarebbe scattata in seguito all’intercettazione di una comunicazione in cui si parlava di un attacco a Bruxelles nell’arco di pochi giorni.

9.50 - É di almeno 12 persone finite in manette il bilancio di un blitz antiterrorismo condotto dalle autorità del Belgio tra la tarda serata di venerdì e le prime ore di sabato finalizzato a decapitare una cellula terroristica che, secondo quanto riferito dagli inquirenti, stava pianificando attentati sul territorio belga.

Nel corso dell’operazione sono state fermate e interrogate circa 40 persone in sedici diversi comuni del Paese, ma solo per 12 di loro è scattato l’arresto.

Maggiori dettagli saranno diffusi nelle prossime ore.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail