Brescia, 15enne in manette: ha picchiato la madre per mesi per avere soldi

tribunale-minorenni-brescia.jpg

Un adolescente residente a Pisogne, in provincia di Brescia, è stato arrestato con l’accusa di rapina aggravata, estorsione e maltrattamenti in famiglia quando i militari hanno scoperto che da mesi picchiava sua madre costringendola a dargli dei soldi.

É stata la donna, dopo sei mesi di vessazioni e violenze, a trovare il coraggio di recarsi dai carabinieri e denunciare il figlio 15enne, raccontando il calvario a cui era sottoposta quasi quotidianamente, con violenze che avvenivano anche davanti all’altro figlio della donna, di appena 9 anni.

Il 15enne, una volta accertate le violenze, è stato arrestato e condotto in una comunità di accoglienza su disposizione della procura dei minori di Brescia.

  • shares
  • Mail