Pavia, abusa di una 11enne figlia dei vicini: arrestato maestro di musica

Abusa figlia dei vicini pavia

Avrebbe abusato sessualmente della figlia 11enne dei vicini di casa il maestro di musica residente a Pavia arrestato al termine di delicate indagini condotte dalla polizia di Milano. L'uomo è stato raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare per le accuse di violenza sessuale su minore e detenzione di materiale pedopornografico.

Il maestro di musica, di 40 anni, secondo gli accertamenti degli investigatori avrebbe approfittato della bambina nei pomeriggi in cui gli veniva affidata dai genitori che evidentemente si fidavano del presunto pedofilo, del tutto ignari di quello che accadeva in quelle ore. L'arrestato abita in una villetta a schiera accanto a quella della famiglia della vittima ed era riuscito a carpire la fiducia dei vicini dopo un primo incontro durante una festa di benvenuto.

"L'aiuto della scuola e delle amiche della vittima, l’immediata denuncia, la rapidità e la delicatezza delle indagini hanno permesso di portare immediatamente alla luce un reato odioso. Il tessuto sociale e le istituzioni hanno saputo fare fronte comune in difesa del minore"

ha detto Antonio Barbato comandante della polizia locale di Milano. Le indagini erano partite ad aprile scorso dopo la denuncia del compagno della madre della vittima, un agente della polizia locale di Milano a cui la bambina avrebbe confessato degli abusi dopo averne parlato con le compagne di classe. Per il maestro l'arresto è scattato il 10 giugno ma se n'è avuta notizia solo ieri.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail