Roma, blitz antidroga a Tor Bella Monaca: 29 arresti

Blitz antidroga dei carabinieri di Roma nel quartiere periferico di Tor Bella Monaca, con ventinove persone arrestate e altre quattro raggiunge da altrettanti divieti di dimora. Secondo le indagini dei militari del comando provinciale e della stazione di Tor Bella Monaca a capo del gruppo criminale ci sarebbe stato un 24enne romano che organizzava i turni di pusher e vedette, come un vero lavoro.

Lo spaccio di droga avveniva negli androni e nei cortili di palazzine popolari, anche davanti ai bambini che giocavano in strada sotto le loro abitazioni. Il blitz è scattato alle prime luci del giorno di oggi in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Roma su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. Gli indagati sono ritenuti appartenenti a un'organizzazione dedita al narcotraffico con base operativa e logistica appunto a Tor Bella Monaca.

A fare da vedette erano giovani e giovanissimi sempre in contatto telefonico con gli spacciatori per avvisarli dell'eventuale arrivo delle forze dell'ordine. Sempre secondo gli investigatori, se un pusher veniva arrestato l'organizzazione si faceva carico della sua difesa legale ed erogava una "indennità" per il mantenimento della sua famiglia, indennità più consistente se si trattava di custodia cautelare in carcere, minore se si finiva agli arresti domiciliari.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail