Colombia, 44enne italiano ucciso a colpi di pistola

santiago-de-cali.jpg

Un cittadino italiano di 44 anni, Emanuele Martini, è stato ucciso mercoledì mattina nel quartiere San Luis di Santiago De Cali, in Colombia, dove si era trasferito cinque anni fa e dove aveva aperto una pizzeria.

L’uomo, secondo quanto riferiscono le autorità locali, è stato freddato a colpi di pistola mentre si trovava fermo in auto al semaforo. Un’altra auto lo ha affiancato e uno dei passeggeri ha abbassato il finestrino e crivellato di colpi il 44enne.

Martini è deceduto poco dopo il suo arrivo in ospedale, mentre gli assassini sono riusciti a fuggire senza lasciare traccia.

Si è trattato di una vera e propria esecuzione, legata alla criminalità organizzata secondo quanto riferito dalle autorità: l’ipotesi più plausibile, al momento, è che Martini, dopo che la moglie aveva venduto la sua pizzeria ed era ripartita per l’Italia con la figlia, si trovasse in difficoltà economiche e che si fosse rivolto a persone legate alla criminalità locale per ottenere un prestito.

L’attuale moglie dell’uomo, prontamente messa sotto protezione, avrebbe parlato invece di un delitto legato a vecchi rancori, forse a una violenta lite avvenuta lo scorso anno tra il 44enne e il proprietario del mezzo che guidava per lavoro, che aveva aggredito Martini a colpi di pistola ferendolo a un occhio.

Le indagini proseguono.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail