Perugia, malati psichici maltrattati in comunità: arrestati 5 operatori

anziani malati maltrattati perugia

Maltrattavano i pazienti ospiti di una comunità per malati psichici nella zona di Assisi i cinque operatori arrestati e posti ai domiciliari nella giornata di ieri al termine di un'inchiesta condotta dalla procura di Perugia.

I carabinieri del Nas hanno eseguito l'ordinanza cautelare disposta dal gip del capoluogo umbro. A conferma delle accuse di presunti maltrattamenti su alcuni pazienti, ai quali venivano tirati i capelli e le braccia secondo chi indaga, ci sarebbero le immagini riprese dalle telecamere nascoste piazzate dai carabinieri nella struttura e le intercettazioni ambientali.

Il titolare della comunità è accusato di non avere adeguatamente vigilato sui comportamenti posti in essere dagli operatori. La struttura finita nel mirino dei pm è gestita da una onlus. Ora la magistratura l'ha messa sotto sequestro facendola rimanere tuttavia attiva, ovviamente con personale e dirigenti diversi dopo la sostituzione degli indagati.

Come spiega l'agenzia Ansa da inquirenti e investigatori non è arrivata nessuna conferma sull'indagine, non trapelano dunque altri particolari. L'avvocato del titolare della comunità spiega comunque che il suo assistito rigetta l'accusa ritenendo di aver operato sempre con correttezza.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail