Reggio Calabria: truffe alle assicurazioni, arrestati medici

truffa assicurazioni reggio calabria

In un'inchiesta per una presunta truffa alle assicurazioni la polizia di Reggio Calabria ha eseguito questa mattina una serie di ordinanze di custodia cautelare a carico di medici e professionisti per l'ipotesi di reato di associazione a delinquere finalizzata alle truffe alle assicurazioni. Sei persona sono state arrestate e poste ai domiciliari mentre per altre quattro sono scattati gli obblighi di dimora.

Con l'operazione "Insurance" gli agenti della Squadra Mobile reggina e del Commissariato di polizia stradale di Cittanova avrebbero sgominato un'associazione a delinquere finalizzata all'esecuzione di truffe ai danni di compagnie assicurative, del tutto ignare dei raggiri. Alla chiusura delle indagini risultano denunciate all'autorità giudiziaria più di 200 persone e fra gli indagati spiccano i nomi di diversi medici.

Gli agenti hanno perquisito le abitazioni e gli studi professionali di 25 soggetti tra cui medici in servizio in ospedali della Piana di Gioia Tauro. I professionisti secondo i pm redigevano falsi certificati medici supportati da falsi esami radiografici. Il gruppo era ancora attivo al momento dell'esecuzione del blitz odierno. Le perquisizioni domiciliari sono state eseguite a Reggio e provincia, Cosenza e Firenze. Tra gli indagati secondo la stampa locale ci sarebbe anche un ex ufficiale della Guardia di Finanza.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail