Milano: accoltella la figlia incinta di 7 mesi

Accoltellato figlia incinta milano

Ha accoltellato la figlia incinta di 7 mesi al culmine di una lite. Una donna di 62 anni è stata arrestata a Milano dopo aver inferto due colpi di coltello alla ragazza, di 28 anni. Soccorsa e portata d'urgenza in ospedale la ferita è stata sottoposta a un cesareo nonostante il feto fosse ancora al settimo mese.

La nonna del bimbo è stata arrestata per lesioni gravissime con conseguente "acceleramento preterintenzionale" del parto della figlia: oggi verrà processata per direttissima. Secondo gli ultimi bollettini medici madre e figlia hanno superato la fase critica. La neo mamma resterà ricoverata in osservazione per alcuni giorni accanto al bambino che sta bene.

I fatti. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori sabato mattina poco prima dell'ora di pranzo in un appartamento di via Plana a Milano, madre e figlia, hanno iniziato a litigare furiosamente, per motivi ancora da chiarire con esattezza, finché la 62enne in preda all'ira avrebbe lanciato addosso alla figlia due coltelli da cucina provocandole una ferita all'addome.

Provvidenziale l'intervento del marito della donna e padre della ragazza, che ha separato moglie e figlia per poi accompagnare quest'ultima all'ospedale Buzzi dove alla ragazza è stato diagnosticato un distacco della placenta dovuto alla colluttazione e alla perforazione dell'utero con emorragia rendendo necessario un parto cesareo d'urgenza.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail