Milano, si indaga sul suicidio di una donna a Piazza Napoli

Piazza Napoli, a Milano, è stato il teatro di un presunto suicidio di una donna lo scorso martedì. Era l'alba del 31 maggio quando una 37enne stilista è stata trovata senza vita, con il corpo appeso ad un albero con una sciarpa.

La scena è quella di un suicidio ma - come racconta l'edizione milanese del Corriere della Sera - gli inquirenti stanno effettuando degli accertamenti per definire il perché e la dinamica dei fatti. Anche se fosse confermato il suicidio, gli investigatori vogliono risalire alle cause tenendo presente le cose accadute negli scorsi mesi.

Il quotidiano spiega che la donna aveva una relazione complicata con un uomo: "Più volte, negli ultimi mesi, quella ragazza è andata in pronto soccorso per litigi col fidanzato; lesioni gravi, più di una volta, di cui c’è traccia nei referti medici e almeno in una denuncia, che risale allo scorso febbraio".

Gli inquirenti ribadiscono - in attesa dell'autopsia che si terrà domani - che il fidanzato della donna non è indagato. L'uomo è stato sentito come persona informata sui fatti, insieme ad alcuni familiari ed amici della stilista trovata senza vita.

Tra gli elementi in fase di analisi anche quelli nella stanza della donna (che viveva a pochi metri di distanza da dove è avvenuto il suicidio): il computer attivo e con la musica accesa; una confezione di farmaci contro l'ansia senza 4 pastiglie.

  • shares
  • Mail