Corte speciale del Senegal condanna all'ergastolo ex dittatore Ciad Habrè - Video

L’ex dittatore del Ciad Hissène Habré è stato condannato ieri all’ergastolo per crimini contro l'umanità e altri reati da una da Corte speciale del Senegal. È la prima volta che un dittatore africano viene giudicato e condannato da un tribunale di un altro Stato del continente.

L'ex presidente del Ciad (dal 1982 al 1990) si è presentato in aula con un turbante bianco a coprirgli buon parte della faccia. Non riconoscendo l'autorità della Corte speciale Habré si è rifiutato di parlare rimanendo impassibile anche mentre il presidente del tribunale, Gberdao Gustave Kam, lo dichiarava "colpevole di crimini contro l'umanità, violenza sessuale, schiavitù forzata e rapimento".

La condanna è arrivata grazie all’istanza portata avanti dal Tribunale speciale istituito dall'Unione Africana in base a un accordo con il Senegal.

"Ci hanno sempre detto che l'Africa era incapace... Oggi abbiamo la prova che l'Africa può condannare i dittatori africani a casa sua e in modo equo. Per me oggi è una bellissima giornata"

ha commentato il presidente dell'Associazione delle vittime dei crimini del regime di Habré, Clément Abaifouta.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail