Palermo, arrestato professore di religione: atti sessuali con minore

tribunale-palermo-620x350.jpg

Un professore di religione è stato arrestato dalla squadra mobile di Palermo con l'accusa di aver avuto rapporti sessuali con una sua alunna minorenne. All'uomo, di 47 anni, insegnante presso un istituto superiore della città, è stata notificata stamattina un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, con l’applicazione del braccialetto elettronico. Il provvedimento restrittivo è stato disposto dal gip di Palermo su richiesta della locale procura.

Secondo gli inquirenti il professore di religione avrebbe compiuto atti sessuali definiti "circoscritti" approfittando di una sua ex alunna minorenne. "I gravi indizi raccolti dagli agenti della Squadra Mobile di Palermo, diretta da Rodolfo Ruperti, Sezione Reati Sessuali ed in Danno di Minori, nel corso dell’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Palermo, hanno condotto al provvedimento di oggi" spiegano dalla Questura di Palermo.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail