Il terzo indizio | Terza puntata 31 maggio 2016 | Claudia Ornesi e Francesca Benetti

Segui in diretta con Blogo la terza puntata della trasmissione condotta da Alessandra Viero sui casi di cronaca e sulla violenza contro le donne.

  • 23.49

    In primo grado Bilella è stato condannato all'ergastolo. Ora attende il secondo grado di giudizio.

  • 23.40

    Il sangue di Francesca Benetti viene ritrovato anche in una crepa nel cofano dell'auto di Bilella che il giorno prima l'uomo ha fatto rottamare.

  • 23.36

    I rilievi dei Ris a villa Adua mostrano tracce di sangue che si è cercato di ripulire. Le analisi dimostrano che il sangue è di Francesca. Bilella, inseguito dai carabinieri, tenta di scappare.

  • 23.33

    Gli inquirenti con il passare del tempo iniziano a indagare su Bilella, certi che dietro alla scomparsa della donna ci sia un delitto.

  • 23.15

    Secondo le testimonianze raccolte il rapporto tra Francesca e Bilella era burrascoso. Inoltre lui sembrava avere una vera e propria ossessione nei confronti della donna, che si manifestava anche con attenzioni non richieste.

  • 23.04

    I familiari di Francesca decidono di parlare con Antonino Bilella, il fattore della villa di Francesca. E subito l'uomo appare strano fino a una frase che suona strana e che fa venire i brividi: "Gli angeli faranno compagnia a Francesca".

  • 22.52

    I familiari di Francesca non credono all'allontanamento volontario, fin dai primi momenti. Nemmeno quando l'auto della donna viene ritrovata parcheggiata e aperta nei pressi della stazione ferroviaria.

  • 22.48

    Francesca scompare nel nulla il 4 novembre 2013. Il compagno, che aveva un appuntamento con lei, non vedendola arrivare si preoccupa e la va a cercare. Poi ne denuncia la scomparsa.

  • 22.42

    La seconda storia è quella di Francesca Benetti, 55 anni, scomparsa da Follonica. Vedova da tre anni, con due figli, e con un nuovo compagno, Francesca ha un sogno: ristrutturare un'antica villa ricevuta in eredità e curare i terreni attorno, per farci un agriturismo.

  • 22.32

    Iori è stato condannato in via definitiva all'ergastolo. Continua a dirsi innocente. In carcere ha scritto un romanzo e una raccolta di favole per bambini.

  • 22.29

    La docufiction ricostruisce il delitto così come ipotizzato dalla procura. Tre sono gli indizi che incastrano il medico: il succo di mirtillo, le confezioni di xanax lasciate sul tavolo e una lettera che Claudia gli aveva scritto dieci giorni prima.

  • 22.20

    Gli inquirenti non trovano alcuna traccia di Iori a casa di Claudia, nessuna impronta sulle bombolette del gas, e neppure sullo sportello della caldaia che è stata spenta. Per gli inquirenti Iori ha ripulito le sue impronte, per la difesa invece non ci sono le sue tracce perché l'uomo è innocente.

  • 22.11

    Gli inquirenti scoprono che il medico aveva fatto delle ricerche sugli effetti dello xanax e del gas dal suo pc. Iniziano quindi a stringere il cerchio su di lui, che si proclama innocente e si dice certo che Claudia si sia suicidata dopo aver ucciso sua figlia.

  • 22.05

    Questa svolta degli inquirenti obbliga Iori, che aveva inizialmente negato di essere stato a casa di Claudia la sera del 20 luglio, ad ammettere di essere stato lì a cena per passare del tempo con la bambina. Poi, racconta, ci sarebbe stata una discussione e lui se ne sarebbe andato per poi vagare fino a notte fonda in città.

  • 22.00

    Due elementi importanti nelle indagini sono le piccolo bombole di gas trovate a casa di Claudia e una bottiglietta di succo di mirtillo nel suo frigo. Gli inquirenti iniziano a indagare dalle bombolette di gas e da uno scontrino del posto in cui sono state acquistate, il 16 luglio 2011. A comprarle è stato Iorio, in un centro commerciale a 50 km da Crema, dove compra anche i succhi di mirtillo.

  • 21.58

    La notte prima della morte di Claudia e Lidia, Maurizio Iori torna a casa alle due di notte, come accerta la polizia chiamata dalla moglie di lui in vacanza e da un vicino di casa, allertati per la sua assenza.

  • 21.48

    Dopo la morte di Claudia le indagini prendono un'altra piega: ci sono alcune cose che non convincono gli inquirenti, che iniziano poi a pensare che in quella casa ci possa essere stata una messinscena.

  • 21.45

    Quando Claudia resta incinta le cose precipitano: lui vuole che abortisca, ha un'altra compagna ufficiale, anche lei incinta e che poi sposerà. Claudia decide di farsi da parte, ma vuole che Maurizio si prenda le sue responsabilità come padre e per questo si rivolge a un legale. Iori, poi, passerà un mantenimento di 400 euro per la figlia, che andrà a trovare una volta a settimana per un'ora.

  • 21.39

    La sera prima della morte Claudia ha cenato con l'amante e padre della sua bambina. Lui è un noto primario di Crema, Maurizio Iori. I due si conoscono per via di una visita medica e diventano ben presto amanti. Lui infatti ha una moglie, da cui sta divorziando, e due figli.

  • 21.34

    In un primo momento gli inquirenti pensano che Claudia possa aver ucciso la sua bambina e poi essersi tolta la vita. A farlo pensare 4 bombole da campeggio vuote e scatole vuote di tranquillanti. Ma i familiari della donna e i suoi amici non ci credono nemmeno per un secondo.

  • 21.28

    Si inizia con il delitto di Crema: Claudia Ornesi, 41 anni, e la sua bambina di due anni, Lidia, vengono trovate dal padre di lei prive di vita in casa. E' il 21 luglio 2011.

ilterzoindizio

Torna questa sera, alle 21.15 su Rete4, Il terzo indizio, il nuovo programma crime di Mediaset, affidato alla conduzione della brava Alessandra Viero. Questa sera andrà in onda la terza delle quattro puntate in compagnia della ormai consolidata squadra di Quarto Grado, che ci accompagna nelle storie di violenza in cui sono protagoniste povere donne uccise da chi diceva di amarle.

Il nuovo appuntamento con “Il terzo indizio” racconta storie di violenza contro le donne nelle quali ha giocato un ruolo fondamentale l’intuito degli inquirenti.

Casi inizialmente “derubricati” come fuga volontaria o suicidio, che poi si sono rivelati violenti femminicidi. Da una parte, indagini che sembrano presto risolte e poche prove per individuare i colpevoli. Dall’altra, la ferma convinzione delle famiglie delle vittime e il fiuto degli investigatori, che svelano una verità ben diversa da quella iniziale.

In questa puntata del programma a cura di Siria Magri, docufiction e interviste ricostruiscono il meticoloso lavoro delle forze dell’ordine e dei periti scientifici, e svelano la salda fermezza degli amici e dei parenti delle vittime, impegnati nella ricerca di giustizia.

Il terzo indizio | Come vederlo

Il terzo indizio va in onda per quattro martedì sera alle 21.15 su Rete 4. Se perdete una delle puntate la potete recuperare il giorno seguente su Video Mediaset a questo link.

Il terzo indizio | Second Screen

Per commentare e seguire le puntate de Il terzo indizio sui social potete usare l'hashtag #IlTerzoIndizio


  • shares
  • Mail