Bill Cosby sarà processato per violenza sessuale

Bill Cosby sarà processo con la pesante accusa di aver drogato e stuprato una donna, Amanda Constand, nel 2004. Lo ha stabilito oggi il giudice Elizabeth McHugh della contea di Montgomery, in Pennsylvania, che ha ritenuto valida la testimonianza fornita alle forze dell’ordine dall’accusatrice, che non sarà chiamata a testimoniare nel corso del procedimento.

Si è conclusa così l’udienza preliminare che ha visto la lettura in aula della testimonianza di Amanda Constand, secondo la quale Cosby avrebbe abusato di lei dopo averla drogata con tre pillole blu, pillole che l’hanno disorientata nell’arco di pochi minuti.

Bill Cosby, presente in aula, ha sempre sostenuto che quell’incontro fosse consensuale e che la donna, in quell’occasione, non gli disse mai di fermarsi. La difesa dell’attore 78enne aveva chiesto che non si arrivasse al processo, sostenendo che l’intera questione si basa solo ed esclusivamente sulla testimonianza della vittima e che non ci sono altre prove a carico di Cosby.

Il giudice, però, ha ritenuto credibile quanto raccontato da Andrea Constand, ora residente in Canada, e stabilito che l’attore dovrà affrontare il processo. Al momento la data non è stata ancora fissata e proprio per questo si tornerà in aula il prossimo 20 luglio.

L’accusa contestata a Bill Cosby è violenza sessuale aggravata, reato punibile con una multa da 25 mila euro e da 5 a 10 anni di reclusione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail