Palermo, mafia: 10 arresti per il pizzo a Ballarò

arresti mafia palermo

Sono 10 gli arresti eseguiti a Palermo durante l'operazione antimafia Maqueda condotta dalla polizia. Le ordinanze di custodia cautelare sono state richieste dalla Dda della locale procura nei confronti di soggetti accusati, a vario titolo, di tentato omicidio, estorsione, incendio, rapina, violenza privata e lesioni personali. Le vittime secondo quanto comunicato dalla questura erano commercianti extracomunitari prevalentemente del Bangladesh

Il gruppo sgominato, legato alle cosche mafiose di Palermo centro, secondo gli investigatori teneva sotto scacco parte del quartiere Ballarò commettendo decine di reati aggravati dal metodo mafioso e dalla discriminazione razziale. Al blitz, scattato alle prime luci dell'alba di oggi, hanno preso parte oltre cento agenti, molti i pregiudicati fermati.

Le indagini della Squadra Mobile sul clan che controllava parte del territorio del centro storico di Palermo taglieggiando i commercianti stranieri hanno avuto il loro punto di svolta con l'arresto di Emanuele Rubino, per il tentato omicidio a colpi di pistola di un giovane gambiano, lo scorso 4 aprile: il ragazzo aveva reagito all'ennesimo atto di intimidazione e sopraffazione.

  • shares
  • Mail