Fermo: trovato ordigno inesploso davanti ad una Chiesa

Italian Carabinieri stand during the Sun

Aggiornamento ore 16.50 - Secondo quanto riportato dall'Ansa, l'ordigno inesploso, scoperto oggi dal parroco davanti alla porta della chiesa di san Gabriele dell'Addolorata a Campiglione di Fermo, è stato rimosso e messo in sicurezza. Successivamente è stato portato nel laboratorio dei carabinieri artificieri di Ancona. E' ancora presto per fare delle ipotesi sulla presunta connessione dell'episodio odierno con altri simili verificatisi nel Fermano.

22 maggio 2016 - A Fermo sarebbe stato ritrovato un ordigno artigianale inesploso, davanti alla porta d’ingresso della chiesa di San Gabriele dell’Addolorata in via Celso Ulpiani, in zona Campiglione. A confermarlo è Il Resto del Carlino.

Questa mattina, ad accorgersi che c'era qualcosa di sospetto è stato il parroco. Nel momento in cui ha aperto la chiesa, si è accorto di un barattolo con una miccia e ha chiamato subito i Carabinieri. Sono accorsi anche i vigili del fuoco, il personale medico e sanitario e gli artificieri, giunti da Ancona per avviare le operazioni di disinnesco dell'ordigno.

Siamo dinanzi ad nuovo "attacco" contro un luogo di culto nel Fermano. Il 13 aprile scorso, infatti, è stato ritrovato un ordigno davanti la chiesa di San Marco alle Paludi. Ma questo è solo l'ultimo episodio di una serie. Il 27 febbraio è stata rinvenuta infatti una bomba carta davanti al Duomo. Inoltre, il 7 marzo, ne è stata trovata un'altra all'ingresso della chiesa di San Tommaso.

Più che di attentati falliti è lecito ipotizzare che gli ordigni abbiano una finalità intimidatoria.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail