Roma, aggressione in un bar dopo la finale di Coppa Italia: 2 feriti gravi

aggressione-roma.jpg

Aggiornamento ore 14.40 - Emergono nuovi particolari sull'aggressione avvenuta ieri in un bar di via Leone IV, a Roma. Il bilancio del post finale di Coppa Italia è il seguente: due accoltellati, 71 denunciati e sotto posti a Daspo, oltre 200 identificati.

Secondo la ricostruzione dei tifosi milanisti (tutte da verificare), un pullman carico di sostenitori rossoneri, all'altezza del locale locale Jet Lag, sarebbe stato assaltato con scossoni e botte alla carrozzeria. A quel punto la situazione è degenerata, e nel giro di poco Gianluca Messineo (27 anni) e Alessandro Palmieri (40 anni) sono stati accoltellati.

Si sta cnora cercando di capire se il 19enne fermato per l'aggressione abbia agito da solo o insieme ad altri.

22 maggio 2016 - É di due persone ferite in modo grave il bilancio di un’aggressione avvenuta la notte scorsa in un bar di via Leone IV a Roma, a due passi dalla Città del Vaticano.

L’aggressione sarebbe avvenuta in pochi istanti dopo la finale di Coppa Italia che ha visto trionfare la Juventus sul Milan. E sarebbe stato proprio un tifoso milanista, secondo quanto ricostruiti dagli inquirenti, a compiere il raid.

Il giovane, un ragazzo di 19 anni arrestato subito dopo l’aggressione, avrebbe fatto irruzione nel bar e aggredito due persone, un ragazzo di 26 anni e uno 40 anni, colpendoli a coltellate. Non è chiaro se il 19enne sia stato aiutato da qualcuno o se abbia fatto tutto da solo,ma le autorità hanno identificato tutti i passeggeri dei tre pullman di tifosi milanisti e stanno procedendo in queste ore con le verifiche del caso.

I due feriti sono stati trasferiti in gravi condizioni in ospedale e si trovano ora ricoverati in prognosi riservati, non in pericolo di vita. Nei pressi del locale in cui è avvenuta l'aggressione gli inquirenti hanno rinvenuto diversi bastoni e coltelli che saranno ora oggetto di verifiche e analisi.

  • shares
  • Mail