Trapani: si schianta con l'auto contro un muro con i figli a bordo

si schianta con auto e figli Trapani

Un uomo di 36 anni avrebbe tentato di suicidarsi insieme con i suoi due bimbi, schiantandosi con la propria auto contro un muro. Tragedia della disperazione sfiorata a Trapani. Nonostante l'impatto tutti sono rimasti praticamente illesi. L'uomo, che aveva perso il lavoro e la speranza in un futuro migliore, è stato poi tratto in arresto con l'accusa di tentato omicidio aggravato dai carabinieri che hanno eseguito un provvedimento di fermo di indiziato di delitto emesso dalla procura di Trapani.

La vicenda risale al 15 maggio scorso. L'uomo alla guida di una Fiat Panda con a bordo i figli minori, si era schiantato contro un edificio in via dei Mille, un impatto molto violento secondo quanto ricostruito ma miracolosamente i tre avevano riportato solo delle escoriazioni, secondo quanto riporta l'Agi.

All'inizio si era pensato che l'uomo avesse perso il controllo dell'auto forse a causa dell'eccessiva velocità ma dopo aver avviato le indagini e aver raccolto le dichiarazioni di familiari e amici i carabinieri hanno dovuto ricostruire tutta un'altra storia. La mancanza di un'occupazione stabile e la fine della relazione sentimentale con la compagna avevano fatto cadere l'uomo in uno stato mentale caratterizzato da una progressiva voglia di farla finita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail