Milano: false vendite di case di lusso, 8 arresti

tribunale-milano.jpg

Avrebbero organizzato false vendite di case di lusso le 8 persone arrestate dai carabinieri di Milano questa mattina per le accuse mosse a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla truffa, al falso, alla sostituzione di persona e all'impiego di denaro di provenienza illecita.

In base agli accertamenti dei militari dell'Arma il gruppo ha organizzato 17 compravendite fittizie di immobili di lusso nel centro di Milano per un valore di 2 milioni di euro. Gli arrestati riuscivano ad abbindolare i proprietari delle abitazioni che avvicinavano proponendo un fittizio portafoglio di ricchi clienti stranieri interessati all'acquisto.

Nello stesso tempo gli indagati truffavano i compratori presentandosi come i proprietari degli immobili usando le generalità di quest'ultimi e copiandole su documenti d'identità clonati. Le abitazioni di lusso proposte venivano offerte dagli indagati a prezzi di mercato molto vantaggiosi, unico elemento che avrebbe potuto far nascere dei dubbi in chi era interessato, visto che le cifre chieste erano decisamente inferiori rispetto al reale valore degli appartamenti.

Per il resto il gruppo di truffatori era molto abile e prudente. Giunti al compromesso di compravendita gli indagati sparivano con le caparre, soldi poi usati per acquistare lingotti d'oro in Svizzera.

  • shares
  • Mail