Messina: agguato sventato a Giuseppe Antoci, presidente del Parco dei Nebrodi

Un vero e proprio agguato ai danni di Giuseppe Antoci, presidente del Parco dei Nebrodi. L'azione criminale, avvenuta la scorsa notte attorno alle 2, fortunatamente non è andata a buon fine.

L'agguato è avvenuto proprio sui Nebrodi, in provincia di Messina, tra Cesarò e San Fratello. Antoci stava rientrando da una manifestazione a Santo Stefano di Camastra quando il veicolo nel quale viaggiava, un blindato della polizia (Antoci è già da tempo sotto scorta per le minacce ricevute), è costretto a fermarsi a causa di alcune pietre sulla strada.

Quando il veicolo si è fermato, il commando (composto da almeno due persone) ha iniziato a sparare. Una serie di colpi di fucile rivolti proprio ad Antoci ma bloccati dalla blindatura dell'auto.

I poliziotti dell'auto di scorta che seguiva Antoci hanno fatto fuoco contro i sicari, mettendoli così in fuga.

Il commento a caldo del presidente del Parco dei Nebrodi è dedicato alla polizia: "È stata una notte drammatica, ma sto bene. Il mio grazie va alla polizia per avermi salvato la vita. Il mio impegno non si ferma e vado avanti".

  • shares
  • Mail