Torino, anabolizzanti spacciati per integratori: sequestrate 1,3 milioni di compresse - Video

Compresse di anabolizzanti spacciate per integratori. È quanto scoperto dalla Guardia du Finanza di Torino al termine di una indagine su una grossa azienda di import che ha portato a un maxi sequestro di 1,3 milioni di compresse contenenti steroidi, anabolizzanti e prodotti dopanti.

Gli accertamenti da Torino si sono allargato fino alla provincia di Forlì, dove ha sede uno dei principali importatori e distributori di integratori alimentari in Italia. Dopanti e anabolizanti venivano commercializzati come comuni integratori alimentari.

Tra le sostanza proibite contenute nei prodotti sequestrati steroidi anabolizzanti, nandrolone, progesterone, cortisolo, trenbolone, boldenone ed estrone. Le analisi effettuate da personale del laboratorio chimico delle dogane di Torino non hanno lasciato spazio a dubbi.

La Gdf ha anche provveduto a bloccare l'accesso al sito internet della ditta importatrice dei prodotti e anche il suo profilo Facebook attraverso cui gli "integratori" venivano pubblicizzati. Due persone sono state denunciate per le ipotsi di reato di frode in commercio, traffico di anabolizzanti e vendita di farmaci pericolosi.

doping torino

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail