Emanuela Orlandi: le rivelazioni di Ali Agca a “Chi l’ha visto”. Sciarelli: “Buffonate”

La giornalista bacchetta l’aggressore di Giovanni Paolo II.

Caso Emanuela Orladi e Ali Agca

Che cosa c’entra Ali Ağca, l’uomo che 35 anni fa, il 13 maggio 1981, sparò a Papa Wojtyla in Piazza San Pietro, con il caso insoluto di Emanuela Orlandi, la 15enne scomparsa il 22 giugno 1983?

Se lo saranno chiesti ieri sera i telespettatori di Chi l’ha visto? quando hanno sentito la voce del terrorista turco intervenire telefonicamente durante la puntata, mentre la conduttrice Federica Sciarelli tornava sul caso Orlandi parlandone con il suo ospite, Pietro Orlandi, fratello della vittima.

Ebbene Ali Ağca, l’attentatore di Wojtyla condannato anche per l’omicidio del giornalista Abdi İpekçi, non è la prima volta che si intromette nel caso Orlandi. Già nel 2010 ha raccontato a Pietro Orlandi che la ragazza è ancora viva e che si sarebbe impegnato a contattare i suoi carcerieri, ma non ha poi fatto nulla. Ieri sera, invece, ha detto, alludendo al fatto che la Cassazione ha archiviato l’inchiesta:

“Su Emanuela Orlandi è stata messa un pietra giudica. Emanuela Orlandi è stata rapita per ottenere la mia liberazione in accordo con il Vaticano”

La conduttrice Federica Sciarelli, però, ha etichettato queste rivelazioni come “buffonate” e Ağca ha reagito:

“Fate voi la buffonata, voi della stampa che avete santificato De Pedis e la Banda della Magliana”

poi si è lamentato perché non lo hanno lasciato parlare, dicendo che non si vuole far conoscere la verità sul caso Orlandi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail