Milano: 16enne violentata da detenuto in permesso premio

Minore violentata da detenuto  milano

Una 16enne è stata aggredita e violentata da un uomo che è poi risultato essere un detenuto in permesso premio secondo quanto riporta un articolo del Corriere della Sera che parla di una vicenda risalente al 28 aprile scorso e non resa nota dalle forze dell'ordine.

La minorenne è stata aggredita sul pianerottolo di casa, in un palazzo dell'hinterland di Milano. La giovane stava aprendo la porta quando si è trovata dietro il presunto orco che - dietro minaccia di usare un coltello - l'ha costretta a entrare nell'abitazione. Una volta dentro l'uomo, un 35enne italiano, avrebbe stuprata la 16enne per quasi mezzora.

Detenuto nel carcere di Bollate (Milano) in permesso, l'uomo dopo la denuncia della ragazzina è stato arrestato a seguito di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Milano. Ora dovrò rispondere delle accuse di violenza sessuale aggravata e rapina: dopo aver abusato della minore ha rubato nell'appartamento un centinaio di euro prima di fuggire.

In galera l'uomo c'era già per scontare un cumulo di pena di tre anni e tre mesi per due rapine, il 31 ottobre 2016 sarebbe uscito ma ora sul suo capo pende un altro processo. Il detenuto era in permesso per recarsi presso un centro di assistenza psicosociale su disposizione del giudice. Il 28 aprile era il giorno del suo terzo permesso, con ritorno in carcere alle 10 di sera.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail