Truffano 96enne: presi mentre vendono i suoi gioielli

Due pregiudicati napoletani sono stati presi durante la vendita nel Milanese

C’è un lieto fine nella storia della signora Ernesta di Brescia che è stata derubata di alcuni gioielli da due pregiudicati napoletani che si sono successivamente spostati nel Milanese per piazzare il maltolto.

I carabinieri li hanno arrestati in un negozio “compro oro” di San Donato Milanese, mentre tentavano di piazzare i gioielli sottratti – insieme a 500 euro in contanti – alla 96enne Ernesta.

“Sono stati buoni, gentili, sono d'oro! Non mi sono mai spaventata così tanto. E li ringrazio tanto perché hanno preso quei delinquenti. Adesso cosa vuole che le dica...evviva i carabinieri!”,

ha detto la donna che compirà 97 anni nel prossimo mese di novembre.

Uno dei due malviventi, approfittando dell’assenza della figlia settantenne della vittima, si era presentato nell’abitazione bresciana delle due donne spacciandosi per un avvocato mandato dalla figlia dell’anziana per ottenere i soldi per pagare una cauzione che l’avrebbe liberata dalla carcerazione.

La donna preoccupatissima aveva consegnato al truffatore i contanti e anelli e orecchini tali da poter raggiungere il valore richiesto. Quando la figlia era rientrata a casa con le borse della spesa, la donna si era accorta di essere stata raggirata e aveva denunciato la truffa al 112. I carabinieri hanno intercettato e pedinato l’auto dei due truffatori e li hanno sorpresi proprio mentre questi tentavano di vendere i preziosi in un negozio di “compro oro”.

I gioielli sono stati riconsegnati alla legittima proprietaria, mentre i due truffatori sono stati arrestati e condotti a San Vittore.

Via | Askanews

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail