Culturista morto a Foggia: arrestato titolare della palestra

doping palestra foggia

In merito alla morte, avvenuta il 17 aprile scorso, del culturista Gianni Racano, di 32 anni, la procura di Foggia ha chiesto e ottenuto dal gip del locale tribunale l'arresto per il titolare di una palestra della città con l'accusa di commercio illegale di sostanze dopanti.

Ad eseguire l'ordinanza di custodia cautelare sono stati gli agenti della polizia di Stato e i militari della guardia di finanza. L'arrestato, come riporta Foggia Today, è Claudio Imperio, gestore della palestra per bodybuilder e già campione mondiale di Body building over 40.

Il decesso del culturista avvenne nell'ospedale San Paolo di Bari dopo il suo trasferimento in gravi condizioni dagli Ospedali Riuniti di Foggia. Dalla perquisizione eseguita nel locale adibito a palestra nel centro di Foggia sono state rinvenute molte fiale e siringhe con residui liquidi di farmaci e fazzoletti con tracce emetiche.

Poliziotti e fiamme gialle hanno sequestrato numerose scatole di farmaci dopanti di dubbia provenienza, senza etichettatura del Ministero della salute, che sarebbero stati assunti da altri frequentatori della palestra.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail