Napoli: ucciso uomo agli arresti domiciliari

Ancora un omicidio a Napoli dove la scorsa notte un uomo agli arresti domiciliari, Luca Ciotola, di 34 anni, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco in casa. L'uomo è stato trovato senza vita nella sua abitazione in via Cupa Vicinale Terracina, poco dopo le 4:30, nel quartiere di Fuorigrotta. Sul posto i militari dell'Arma e il pm di turno che hanno avviato le indagini.

Secondo i primi accertamenti i killer, ad agire sarebbero state due persone, si sarebbero spacciati per carabinieri che dovevano fare un controllo. Una volta entrati nell'appartamento di Luca Ciotola, secondo quanto riporta Napoli Today, i sicari avrebbero esplosi diversi colpi di pistola calibro 9 contro l'uomo.

Inutili i soccorsi benché celeri, Ciotola è deceduto a casa delle gravi ferite riportate. Il giovane era ai domiciliari con l'accusa di aver rapinato due prostitute. Del caso di occupano i carabinieri del Nucleo investigativo di Napoli. Secondo Il Mattino Ciotola aveva anche precedenti per droga ma non risultava legato a nessun clan di camorra.

  • shares
  • Mail