Presa la banda dei parcheggi: 7 arresti

Sette persone di etnia sinta sono state arrestate dalla polizia e ritenute responsabili di numerosi furti su vetture e in abitazioni delle province di Verona, Reggio Emilia, Mantova, Brescia, Modena e Ferrara.

I malviventi si appostavano nei parcheggi di ipermercati e centri commerciali, individuavano le loro vittime, sottraevano la borsa lasciata incustodita rompendo il finestrino oppure forando gli pneumatici e poi approfittando della disattenzione della vittima.

Le indagini della polizia per riuscire a sgominare la banda sono state molto accurate: grazie ai filmati registrati nei pressi dell'abitazione di proprietà del gruppo criminale, legato da vincoli parentali, i dati dei movimenti delle auto utilizzate, le intercettazioni telefoniche e i tabulati telefonici sono stati accertati 38 furti commessi in provincia di Verona e tra quelle di Reggio Emilia, Mantova, Brescia, Modena e Ferrara.

Sono così finiti in carcere tre soggetti, tra cui Hudorovic Emanuele detto "Lachi", 37 anni, da cui ha preso il nome l'operazione della polizia. Altre quattro persone - di età compresa tra i 23 e i 34 anni - si trovano agli arresti domiciliari.

Secondo gli agenti che hanno condotto le indagini il valore dei beni sottratti, tra cui gioielli, monete d'oro e orologi di pregio, supererebbe i 150.000 euro.

Via | Askanews

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail