Trani: contrabbando di gasolio, 19 arresti

truffa carburante trani

Sono 19 gli arresti per contrabbando di olio lubrificante poi venduto per gasolio eseguiti questa mattina dalla Guardia di Finanza di Trani nell'ambito dell'operazione Varsavia, coordinata dalla locale procura. Le ordinanze di custodia cautelare notificate in Italia e all'estero per mandato europeo hanno colpito un'organizzazione internazionale dedita al contrabbando, sono in corso sequestri e perquisizioni nelle sedi di 50 società per un sequestro di beni pari a 14 milioni di euro.

L'organizzazione è accusata di evasione fiscale per 11,5 milioni di euro introducendo sul territorio nazionale 12,8 milioni di litri di olio lubrificante, poi venduto ad aziende di trasporto come gasolio per autotrazione. Oltre ai 19 arrestati altre 8 persone sono state sottoposte a obblighi o divieti di dimora. In tutto gli indagati sono 47.

Il profitto illecito derivante dalla vendita di olio lubrificante offerto come gasolio ammonta a 2,5 milioni di euro secondo i calcoli delle fiamme gialle. Gli acquirenti, che non sapevano di comprare un prodotto diverso dal gasolio, erano attratti da un prezzo molto competitivo offerto loro dall'organizzazione.

Gli indagati dovranno rispondere a vario titolo di contrabbando, frode in commercio e truffa ai danni dello Stato. Tra i beni sequestrati 16 società, di cui 7 italiane, 3 tedesche, una inglese, due polacche e una della Repubblica Ceca. Le indagini sono state dirette dal procuratore Carlo Maria Capristo e dal pm Alessandro Pesce. Al blitz ha collaborato anche la polizia polacca.

  • shares
  • Mail