Palermo, polizia accerchiata dalla folla e il rapinatore scappa

picchia moglie reggio c. polizia lo arresta

La “solidarietà” che non ti aspetti e che capovolge la logica degli eventi spiazzando tutti. Un gruppo di abitanti del quartiere Kalsa, nel centro storico di Palermo, ha aiutato un rapinatore a fuggire dalla polizia che lo stava inseguendo. È successo quest’oggi, quando un gruppo di agenti di polizia è stato accerchiato dalla folla.

Gli agenti hanno anche sparato dei corpi in aria per disperdere la folla, ma ormai non c’era più nulla da fare, il bandito era ormai al sicuro.

È andata peggio al suo complice che è stato bloccato dai poliziotti che lo hanno trovato in possesso di una pistola calibro 7.65 col colpo in canna.

In mattinata i due rapinatori, insieme ad altri due complici dei quali si sono perse le tracce, avevano depredato uno stand del mercato ortofrutticolo travestiti da operai della Gesip, un’azienda partecipata del Comune.

Il bottino dei malviventi è stato di 10mila euro e il commerciante ha avvertito immediatamente la polizia che è riuscita intercettare i quattro rapinatori fuggiti a bordo di due moto. Due sono riusciti ad allontanarsi agevolmente verso la periferia di Palermo, mentre gli altri sono scappati nei vicoli del quartiere Kalsa. Gli agenti di polizia sono riusciti a immobilizzare un rapinatore e quando sono stati sul punto di prendere l’altro malvivente la folla li ha circondati facilitando la fuga del suo compare che si è dileguato.

Via | Repubblica

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail