Chi l'ha visto? | Puntata 27 aprile 2016

Chi l'ha visto? | La puntata del 27 aprile 2016.

  • 21:10

    Inizio trasmissione. La puntata inizia con il caso di Stefania Amalfi: il marito Alessandro Argenziano è stato arrestato per omicidio. Rivediamo l'intervista che Argenziano rilasciò a Chi l'ha visto?.

  • 21:15

    In collegamento c'è Silvia Carozzo, dirigente Squadra Mobile di Varese: "Argenziano è stato arrestato ieri. Le fonti di prova hanno portato al suo arresto dopo un anno dai fatti". Va in onda la seconda parte della vecchia intervista ad Argenziano. Carozzo: "Argenziano aveva l'ossessione per la polizza assicurativa di sua moglie".

  • 21:20

    Va in onda la terza parte dell'intervista ad Argenziano. Carozzo: "Dopo l'omicidio, Argenziano non ha dimostrato nessun tipo di pentimento o di dolore".

  • 21:25

    Si passa al caso di Roberta Ragusa. Rivediamo l'intervista che Antonio Logli rilasciò a Chi l'ha visto?. In quell'intervista, Logli dichiarò che stava dormendo nel momento in cui è scomparsa sua moglie e di non sapere come fosse vestita.

  • 21:30

    Si passa alla vicenda di Isabella Noventa. In studio ci sono Paolo Noventa e l'avvocato Gian Mario Balduin. Va in onda il primo filmato riguardante la ricostruzione dei verbali di Debora Sorgato.

  • 21:35

    Va in onda la ricostruzione dei verbali del compagno di Debora Sorgato. Paolo Noventa: "Non ho mai conosciuto Giuseppe".

  • 21:40

    Paolo Noventa: "Non ho conosciuto nemmeno la madre di Debora Sorgato. Non si è fatto vivo nessuno". Gian Mario Balduin: "Debora Sorgato e sua madre si sono incontrate con Manuela Cacco". Va in onda un'intercettazione tra Manuela Cacco e Freddy Sorgato.

  • 21:45

    Si parla del caso di Angelo De Simone, 27enne di Siracusa trovato senza vita dalla madre lo scorso 16 febbraio. Intervista alla madre Patrizia Ninelli: "Sono entrata in casa e l'ho trovato con una corda attorno al collo". La madre non crede nell'ipotesi del suicidio.

  • 21:50

    Il servizio continua: la sera prima, Angelo uscì con gli amici e la mattino dopo, si alzò dopo aver ricevuto una telefonata. Angelo, prima di essere trovato morto, si era preparato i vestiti per la serata e aveva comprato i biglietti per una partita. La procura ha aperto un fascicolo per istigazione al suicidio. Patrizia Ninelli: "Mio figlio non era depresso e non era capace nemmeno a fare i nodi".

  • 21:55

    Il servizio continua: il laccio legato attorno al collo di Angelo fa parte di una felpa mai appartenuta ad Angelo. Nella casa, sono presenti anche macchie mai analizzate. Appelli per Domenico Pedicone, 45 anni di Taranto, per Adelina Cianciana, 71 anni di Valtournenche, e per Alessio Zanoni, 38 anni di Agrate Brianza.

  • 22:05

    Viene mandata in onda una foto di un uomo somigliante a Daniele Potenzoni. Si ritorna al caso di Roberta Ragusa. In studio c'è l'avvocato Enrico Maria Gallinaro. Va in onda il filmato con le motivazioni della Cassazione che ha riaperto il caso.

  • 22:10

    Il servizio continua: la Cassazione ha smontato la sentenza del giudice Giuseppe Laghezza che prosciolse Antonio Logli.

  • 22:15

    Enrico Maria Gallinaro: "La Cassazione ha raccolto in modo pieno tutti i ricorsi".

  • 22:20

    Va in onda un servizio dedicato ai tentativi di ritrovamento del corpo di Roberta Ragusa che sarebbe stato distrutto e non occultato.

  • 22:25

    Gallinaro: "Anche senza il ritrovamento del corpo, il capo di imputazione può essere omicidio". Appello per Michele Criscuolo, 43 anni di Busto Arsizio. In collegamento telefonico c'è Franco Potenzoni che ha riconosciuto suo figlio nella foto. In collegamento c'è anche Pierangelo, la persona che ha fornito la foto a Chi l'ha visto?.

  • 22:30

    Franco Potenzoni conferma che si tratta di suo figlio Daniele. Si passa al caso di Biagio Carabellò.

  • 22:35

    Va in onda un servizio dedicato a Biagio Carabellò, scomparso da cinque mesi. Susanna Carabellò, sorella di Biagio, parla dell'esistenza di un'eredità.

  • 22:40

    Il servizio continua: dopo la morte della compagna Elisabetta, Biagio Carabellò attraversò un periodo di forte crisi. Susanna Carabellò ha ritrovato la copia del testamento che Biagio ebbe dalla compagna prima di morire. Elisabetta lasciò tutti i suoi beni ad una ragazza che l'ha assistita fino alla morte e conosciuta pochi mesi prima, Simona Volpe, amica di Biagio. La Polizia sta indagando per omicidio.

  • 22:45

    Si ritorna al caso di Daniele Potenzoni. In collegamento telefonico, c'è una signora di nome Cinzia che ha riconosciuto un suo collega nella foto. L'uomo nella foto, quindi, non sarebbe Daniele Potenzoni.

  • 22:50

    Si passa al caso di Ilario Aurilia. Va in onda un'intervista alla madre Lucia: "Mio figlio non è caduto dal motorino da solo. E' stato inseguito e speronato".

  • 22:55

    Si passa alla vicenda di Rosa, nome fittizio di una ragazza di 16 anni. Va in onda un servizio con un'intervista ai genitori di Rosa: la ragazza conobbe un ragazzo di nome Alessandro che diventò il suo fidanzato; poco tempo dopo, Rosa tentò il suicidio.

  • 23:00

    Il servizio continua: per i genitori di Rosa, l'ingresso di Alessandro nella vita di Rosa sarebbe stato l'inizio di un incubo. Dopo il tentato suicidio, Rosa diventò aggressiva e minacciò di morte i genitori. Secondo i genitori, Alessandro plagiò Rosa.

  • 23:05

    Il servizio va avanti: i genitori si ritrovarono costretti ad allontanare momentaneamente la loro figlia da casa. Ci fu un periodo anche in cui Rosa iniziò a nascondere dei lividi. I genitori si rivolsero, quindi, al Tribunale dei Minori e la situazione migliorò. Alessandro, però, tornò nuovamente a cercare Rosa e da quel momento, la ragazza si trasferì a casa dei genitori di Alessandro. Una volta raggiunta la maggiore età, Rosa interruppe del tutto i rapporti con la sua famiglia. Nel 2013, Rosa e Alessandro si sono sposati.

  • 23:10

    Il servizio continua: Rosa ha diffidato i genitori dopo alcuni tentativi di avvicinamento. I genitori, quindi, hanno deciso di fare un esposto alla procura contro Alessandro per le violenze subite da Rosa quand'era minorenne.

  • 23:15

    In collegamento c'è l'avvocato Massimiliano Cornacchia, legale di Alessandro: "E' una gogna mediatica". L'avvocato Cornacchia smentisce ogni tipo di maltrattamento subito da Rosa.

  • 23:20

    Va in onda un'intervista ad una ragazza di nome Chiara (nome fittizio), ex fidanzata di Alessandro. Chiara racconta la sua storia fatta di violenze fisiche e psicologiche e di una lunghissima lista di proibizioni. Il loro primo rapporto sessuale fu uno stupro.

  • 23:25

    La storia di Chiara continua: anche in questo caso, Chiara interruppe i rapporti con la sua famiglia. Tra i divieti, c'era anche quello di non lavarsi. Anche Chiara tentò il suicidio. Successivamente, Chiara denunciò il tutto.

  • 23:30

    In studio c'è l'avvocato Domenico Liso, legale di Chiara: "La sua forza d'animo è stata inconsueta". Avvocato Cornacchia: "Siamo fermamente convinti dell'innocenza dell'imputato".

  • 23:35

    Avvocato Cornacchia: "Il processo è sofferenza per tutti a partire dall'imputato. Meno se ne parla in tv e meglio è". In studio c'è anche l'avvocato Roberto Paradiso, legale dei genitori di Rosa: "Il pm ha cristalizzato un capo d'imputazione come quello di plagio".

  • 23:40

    Si passa al caso di Vilfrido Branchi, soprannominato Willy. Nel servizio, viene annunciata un'intervista al supertestimone dell'omicidio di Willy, una donna di nome Maria.

  • 23:45

    Dichiarazione del giornalista Nicola Bianchi: "Willy venne ucciso in maniera brutale". Intervista a Luca Branchi, fratello di Willy. Il movente dell'omicidio sarebbe la pedofilia: uomini adescavano minorenni e organizzavano festini. Simone Bianchi: "Potevano far sparire il corpo, l'hanno lasciato sulla riva del fiume, a Goro, come segnale per altre persone. Willy non è l'unica vittima".

  • 23:50

    Il servizio continua. Si parla di don Tiziano Bruscagin. Nicola Bianchi: "Il sacerdote non confermò al pm ciò che raccontò a me. E' indagato per falsa testimonianza". Valeriano Forzati, invece, fu indagato e successivamente scagionato per l'omicidio di Willy.

  • 23:55

    La supertestimone Maria parla di un signore di una certa età, residente a Goro, che Maria conosce personalmente e sposato con figli, che all'epoca cercò Willy. Willy ebbe una reazione di paura. Maria ha deciso di parlare dopo la fiaccolata organizzata a Goro a favore di Willy Branchi. Maria ha fatto il nome di questa persona al magistrato.

  • 00:00

    Appelli per Mario Salminci, 74 anni di Roma, e per Miki Adzovic, 57 anni di Roma. La puntata di stasera termina qui.

chi-lha-visto-27-4-16.jpg

Chi l'ha visto? è un programma televisivo d'inchiesta condotto da Federica Sciarelli, dedicato alla ricerca di persone scomparse e a casi di cronaca nera insoluti, in onda ogni mercoledì su Rai 3 in prima serata, a partire dalle ore 21:05.

Chi l'ha visto? è un programma che va in onda su Rai 3 dal 1989. La regia è di Simonetta Morresi.

Chi l'ha visto? | Anticipazioni puntata 27 aprile 2016

Nella puntata di stasera, si tornerà a parlare del caso di Roberta Ragusa: si continua ad indagare per omicidio ma il corpo della donna ancora non è stato trovato; il marito, Antonio Logli, invece, rimane l'unico accusato di omicidio volontario e soppressione di cadavere.

Si parlerà anche della morte di Vilfrido Branchi, detto Willy, un ragazzo di 18 anni che fu massacrato a Goro, paese in provincia di Ferrara, nel settembre del 1988: potrebbe esserci una nuova pista che riguarda la pedofilia. A Chi l'ha visto?, ci sarà la testimonianza di una donna, in esclusiva.

Chi l'ha visto? | Dove vederlo

Il programma condotto da Federica Sciarelli andrà in onda su Rai 3 a partire dalle ore 21:05.

Per quanto riguarda lo streaming, invece, Chi l'ha visto può essere visto anche sul sito Rai.tv.

La puntata di stasera sarà successivamente disponibile sul sito Rai.tv, nella sezione Rai Replay.

Chi l'ha visto? | Second Screen

Il programma condotto da Federica Sciarelli ha un sito web ufficiale.

Il programma è presente su Facebook con la pagina ufficiale di Chi l'ha visto?.

Su Twitter, invece, è possibile commentare la puntata in onda stasera con l'hashtag #chilhavisto attraverso l'account ufficiale Twitter del programma.

Chi vuole seguire il programma in liveblogging, invece, l'appuntamento consueto è su Crimeblog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 21:05.

  • shares
  • Mail