Roma, radiotrasmittenti e auricolari al concorso per la polizia penitenziaria: 90 persone denunciate

esami-di-stato.jpg

Sono i sindacati della Cisl Fns (Federazione nazionale sicurezza) a denunciare quanto accaduto durante il concorso per allievi agenti penitenziari che si è svolto nei giorni 20, 21 e 22 aprile scorsi alla Nuova Fiera di Roma, un concorso che ha visto partecipare circa 13 mila persone per contendersi 400 posti in palio.

Tra i partecipanti ci sono state ben 90 persone denunciate per aver tentato a superare l’esame con aiuti di vario genere. C’è chi è arrivato con radiotrasmittenti, chi si era dotato di auricolari, chi ancora indossava nei bracciali in cui erano state scritte le risposte.

Le persone colte sul fatto sono state segnalate all’autorità giudiziaria, mentre il concorso è stato comunque ritenuto valido.

I posti in palio erano 400 in totale: 100 riservati alle donne - si sono presentate circa duemila candidate - mentre gli altri 300 erano per gli uomini, a fronte di una partecipazione di 11 mila candidati.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail