Poggio a Caiano (Prato): omicidio-suicidio scoperto dopo un mese

omicidio-suicidio poggio a caiano

Un omicidio-suicidio a colpi di pistola scoperto un mese dopo. È accaduto Poggio a Caiano, in provincia di Prato, dove i cadaveri di marito e moglie, di 50 e 47 anni, sono stati ritrovati ieri sera nella loro abitazione dai Vigili del Fuoco al piano terra di uno stabile in via Leonardo da Vinci.

L'intervento del 115 era stato richiesto dai vicini di casa, allarmati dal forte odore che proveniva dall'appartamento della coppia. Secondo quanto riportano le cronache locali i corpi senza vita dei coniugi sono stati rinvenuti sul letto, uno di fianco all'altro.

La pistola usata, rinvenuta pure sul letto, apparteneva in base ai primi accertamenti alla donna che in passato aveva lavorato come guardia giurata. Suo marito era un operaio. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori all'origine della tragedia ci sarebbero le difficoltà finanziarie della coppia. Marito e moglie il mese scorso avevano detto ad amici e parenti che sarebbero partiti per una vacanza in Bulgaria.

Nell'appartamento è stato trovata anche una lettera nella quale i due chiedono scusa per aver compiuto l'estremo gesto, gli inquirenti ritengono che marito e moglie fossero d'accordo nel togliersi la vita simulando la finta partenza in Bulgaria per non destare sospetti e forse per far ritrovare il più tardi possibile i loro corpi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail