UK, anziana ordina un kit per l’eutanasia dal Messico e si toglie la vita

avril-henry.jpg

Da anni si stava battendo affinché l’eutanasia fosse legalizzata nel Regno Unito e alla fine ha scelto di andarsene proprio così, acquistando dal Messico una serie di droghe, illegali in UK, utilizzate per l’eutanasia e somministrandosele da sola e lasciando un biglietto di addio per spiegare tutto nei dettagli.

La dottoressa Avril Henry, 82 anni, è stata trovata morta nella sua abitazione di Brampford Speke, nel Devon, quattro giorni dopo che le forze dell’ordine avevano fatto irruzione in casa sua per sequestrare i farmaci ordinati illegalmente dopo la segnalazione fatta dall’Interpol.

L’anziana, professoressa dell’Culture Medievali presso l’Università di Exeter e membro dell’associazione Exit International per la legalizzazione dell’eutanasia, era però riuscita a nascondere parte dei farmaci acquistati ed è riuscita nell’intento di togliersi la vita subito dopo il raid delle forze dell’ordine.

Quella di Avril Henry è stata una scelta ben precisa: pur non soffrendo di alcuna malattia, era decisa ad andarsene ed era anche stata accettata in una clinica in Svizzera in cui si pratica l’eutanasia, ma lei voleva andarsene nel proprio Paese e nella propria abitazione, come riteneva essere suo diritto. E così, dopo l’acquisto via Internet dal Messico, è riuscita nell’intento.

Foto | Exit International

  • shares
  • Mail