Roma, bimbo rapito per riavere la droga: 4 arresti

Roma, bimbo rapito per riavere la droga: 4 arresti

Aggiornamento ore 21:32 - Si conosce ora qualche dettaglio in più sulla vicenda del bambino rapito a Roma per ricattare la madre per una partita di droga: secondo quanto riportato dall’Ansa, uno degli arrestati è il campione di pugilato Mirco Ricci, noto come “The Predator” e pluripregiudicato. Gli altri arrestati sono sua madre, sua sorella e una donna coetanea di Ricci (25 anni) che aveva fornito la sua abitazione come base in cui nascondere il bambino.
Ricci nel 2014 era stato gambizzato in auto dopo un incontro di pugilato, mentre lo scorso mese si era fatto notare dalla cronaca per una rissa seguita all’incontro con il pugile ucraino Demchenko a Roma, contro il quale aveva perso per ko tecnico. Alla proclamazione del vincitore da parte dell'arbitro dagli spalti era volato di tutto, anche sedie.

Venerdì 22 aprile, ore 20:28 - A Roma un bambino di 9 anni d’età è stato rapito per ricattare la madre affinché restituisse una partita di droga del valore di 5mila euro. La polizia è riuscita a liberare il piccolo dopo 48 ore e ha arrestato quattro persone: un pluripregiudicato romano di 25 anni, la sorella 30enne, la madre dei due di 54 anni e un'altra donna di 25 anni che aveva messo a disposizione la propria casa per nascondere il bambino rapito.

L’accusa contro i quattro arrestati è di sequestro di persona ai fini dell’estorsione, con l’aggravante del fatto che il rapito fosse un minore.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail