Firenze, molotov contro una caserma di Carabinieri

Facciata annerita e tanto spavento a Firenze, dopo un attacco a una caserma a colpi di molotov

Italian Carabinieri stand during the Sun

Questa mattina all'alba, erano circa le ore 5, quattro bottiglie molotov sono state lanciate contro la facciata della caserma dei carabinieri di via Aretina a Firenze: solo due sono esplose e le fiamme hanno annerito la facciata della caserma e bruciato il motore esterno di un condizionatore.

Non ci sono stati nè vittime nè feriti ma solo tanto spavento e sgomento. L'intervento dei Vigili del Fuoco è stato tempestivo e le fiamme sono state domate in pochissimi minuti. Secondo le prime informazioni ricevute e pubblicate dall'agenzia Ansa, i fatti di questa notte potrebbero essere legati a un intervento di poche ore prima di polizia e carabinieri intervenuti in una villa disabitata, dov'era in corso una festa non autorizzata: qui tre persone sono state arrestate.

Secondo Repubblica.it infatti tutto sarebbe partito quando i militari hanno controllato un giovane che camminava sul margine della strada: all'improvviso, un gruppo di persone che il quotidiano definisce "anarchici", che stava partecipando a un rave in una struttura occupata nella zona ha circondato la gazzella cercando di arrivare allo scontro.

  • shares
  • Mail