Roma: ai domiciliari tenta di stuprare prostituta e l'accoltella, arrestato 22enne

violenza sessuale roma

Un ragazzo già agli arresti domiciliari per violenza sessuale ha tentato di stuprare una prostituta per poi accoltellarla mentre la donna tentava di sfuggirgli. È successo ieri sera a Roma, in un'abitazione del quartiere Casilino, dove l'aggressore è stato poi arrestato.

L'uomo, un 22enne di nazionalità egiziana, secondo la ricostruzione della polizia avrebbe telefonato a una prostituta dopo aver letto un annuncio su un sito internet. La donna si è così presentata a casa sua ignara delle intenzioni del giovane che dopo averla fatta entrare ha tentato di violentarla brandendo un coltello.

La donna ha tentato di divincolarsi, l'uomo però l'ha aggredita riuscendo a spogliarla e a palpeggiarla, pretendendo un rapporto completo. Solo grazie a momento di distrazione dell'aggressore la prostituta ha provato a guadagnare la porta ma è stata raggiunta, picchiata e ferita con due coltellate, alla mano e a una gamba. La squillo comunque è riuscita a fuggire da quella casa e una volta in strada ha chiesto aiuto a un passante.

In breve la donna è stata soccorsa mentre sul posto sono intervenuti gli agenti del reparto volanti della Questura che hanno arrestato l'aggressore per le accuse di violenza sessuale e lesioni personali aggravate. Alla vittima, che ha riportato profondi ferite, è stato assegnata una prognosi di diversi giorni.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail