Licenziati due autisti Ue: possedevano materiale propagandistico dell’Isis

BRUSSELS, BELGIUM - JUNE 23: Members of the European Parliament attend a session attended by British Prime Minister Tony Blair on June 23, 2005 in Brussels, Belgium. Blair warned the European Parliament that it must modernize or risk failure as an economic force and as a social model. (Photo by Mark Renders/Getty Images)

Due autisti del Parlamento europeo sono stati licenziati dopo essere stati trovati in possesso di materiale propagandistico dello Stato Islamico. Secondo il quotidiano Der Spiegel che ha dato per primo la notizia, i fatti riguardano sia Bruxelles che Strasburgo.

Il momento esatto della scoperta del materiale propagandistico non è noto, ma da qualche tempo i servizi di trasporto dei deputati europei sono oggetto di discussione, soprattutto dopo che si è scoperto che uno degli attentatori di Bruxelles aveva lavorato per il Parlamento Europeo. Proprio lunedì scorso il Parlamento Europeo ha annunciato di voler assumere direttamente gli autisti senza passare attraverso ditte private.

La polizia ha aperto un’inchiesta, mentre il Parlamento Europeo ha rifiutato di commentare la notizia per motivi di sicurezza.

Der Spiegel racconta che il materiale propagandistico era contenuto in alcuni Cd in possesso dei due autisti che operavano a Bruxelles e Strasburgo. I due sono stati licenziati dalla ditta privata e sempra che altri conducenti avessero precedenti penali.

Via | Le Soir | Der Spiegel

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: