Trieste: uccide anziana e simula fuga di gas, arrestato 42enne

uccisa  trieste omicidio polizia

Avrebbe ucciso un'anziana di 87 anni simulando poi una fuga di gas. Accadde a gennaio scorso a Trieste e nelle scorse ore la polizia ha arrestato un uomo con l'accusa di omicidio. A meno di due mesi dal delitto, in manette è finito un 42enne triestino con precedenti specifici, reati contro il patrimonio ai danni di anziani o persone con fragilità psicologiche, come si legge su Il Piccolo.

Nerina Zennaro Molinari, questo il nome della donna, era stata trovata morta nel suo appartamento di via Rossini il 23 gennaio dalla badante che di giorno l'assistva. A una prima ispezione del medico legale non erano emerse tracce di violenza su corpo ma gli investigatori della squadra mobile avevavno più di un dubbio su quel decesso. All'apparenza da casa sembrava non mancare nulla, poi si scoprì che in reltà erano spariti un mazzo di chiavi di casa che la donna teneva in un cassetto e il pomello di un fornello della cucina economica.

Il presunto responsabile, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, dopo aver rubato in casa dell'anziana e averla uccisa ha cercato di cancellare ogni traccia del suo passaggio. L'uomo avrebbe staccato il tubo dell’alimentazione del gas dell’impianto di riscaldamento e bloccato i meccanismi di sicurezza del fornello della cucina per saturare l’appartamento di gas provocandone lo scoppio con successivo crollo dello stabile. Durante una perquisizione domiciliare in casa dell'arrestato gli agenti hanno sequestrato oggetti di proprietà dell'anziana vittima che sarebbero stati sottratti dal 42enne.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail