Brindisi, caporalato: arrestati madre e figlio

braccianti sfruttai brindisi

Madre e figlio sono stati arrestati oggi in provincia di Brindisi con l'accusa di concorso in intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro pluriaggravati, il fenomeno che va sotto il nome di "caporalato".

A eseguire indagini e blitz i carabinieri che hanno notificato a una terza persona l'obbligo di dimora. Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal gip del tribunale di Brindisi su richiesta della locale procura.

Secondo gli accertamenti degli investigatori i braccianti venoveno sottoposti a ritmi e condizioni di lavoro degradanti per retribuzioni decisamente basse rispetto alla quantità e alla qualità del lavoro svolto.

Gli indagati si occupavano sia del reclutamento sia della gestione della manodopera agricola sfruttando lo dello stato di bisogno dei lavoratori che venivano intimiditi e minacciati.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail