Barlassina (Monza): uccide la moglie, poi si suicida

Omicidio-Suicidio a Barlassina, Monza

Giuseppe Gallina, 70enne bancario in pensione, ha ucciso ieri, nel tardo pomeriggio, la moglie, Fiorella Radaelli, di 66 anni, casalinga anch’ella pensionata. È successo in una villetta a schiera in via Paganini a Barlassina, in provincia di Monza.

L’uomo ha aggredito la moglie con un coltello e l’ha praticamente sgozzata, poi ha tentato di uccidersi impiccandosi al balcone della sua villetta, la corda si è spezzata, ma lui è morto lo stesso perché è precipitato nel vuoto.

I cadaveri sono stati scoperti dalla sorella di uno dei due coniugi che era passata per fare una visita domenicale. La donna ha chiamato subito i carabinieri che stanno ora indagando per capire i motivi del tragico gesto.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri di Seregno, alla base degli attriti della coppia, che all’apparenza sembrava tranquilla, potrebbero esserci stati problemi di soldi e in particolare il fatto che la moglie aveva il vizio di giocare ai videopoker.

Gli investigatori sospettano dunque che ci sia stata un acceso litigio tra i due proprio per questioni di denaro sperperato al gioco e che l’uomo abbia aggredito la moglie con il coltello, poi, resosi conto di averla uccisa, ha provato a impiccarsi.

  • shares
  • Mail