Rapine e "spaccate" con l'auto della mamma: 8 arresti nel torinese

furti e rapine torino

Otto giovani sono stati arrestati questa mattina nel Torinese per le accuse mosse a vario titolo di furto, rapina, truffa, ricettazione e spaccio. Dai colpi con la classica spaccata compiuti ai danni di esercizi commerciali fino alla vendita al dettaglio di stupefacenti. I fermati formavano due distinte bande criminali.

Ad eseguire gli arresti, al termine delle indagini iniziate ad agosto scorso, sono stati i carabinieri della compagnia di Rivoli. L'ordinanza di custodia è stata emessa dal giudice per le indagini preliminari Ambra Cerabona. I membri di una delle due bande sgominate, secondo quanto emerso, per mettere a segno furti e rapine usavano l'auto della madre di uno di loro.

L'auto veniva parcheggiata lontano da negozi e tabaccherie da colpire per non farla identificare. Tra gli arrestati ci sarebbe anche un ex dipendente della 3, i negozi della compagnia telefonica della provincia di Torino sono stati oggetto di sei rapine aggravate da parte del gruppo.

Le indagini che hanno portato agli arresti di oggi presero le mosse dopo una rapina a mano armata avvenuta a Grugliasco l'estate scorsa. A coordinare l'inchiesta è stata il pubblico ministero Sabrina Noce. Chi indaga sta valutando anche la posizione di alcuni minorenni, accertamenti che spettano alla competente procura.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail