Colle Val d'Elsa: una banda armata di kalashnikov assalta un caveau

carabinieri-blitz-casoria.jpg

A Colle Val d'Elsa, in provincia di Siena, ieri notte, una banda armata ha dato l'assalto ad un caveau della Sicurpol. I fatti si sono svolti nella zona di Pian dell'Olmino. Qui erano custoditi, secondo fonti di stampa locale, circa 12 milioni di euro in contante.

Pare che la banda, costituita da una ventina di soggetti, fosse armata di kalashnikov. Tuttavia, la blindatura del caveau ha resistito e i carabinieri sono arrivati sul luogo in tempo. Quando i banditi si sono accorti dell'arrivo delle forze dell'ordine si sono dati alla fuga, salendo di fretta su tre automobili e due furgoni.

I malviventi, tra cui pare ci fossero anche due donne, sono riusciti a rubare solo due sacchi di monete (valore tra i 5 e 7 mila euro). Durante la fuga, hanno aperto anche il fuoco contro un'auto dei carabinieri, che ha scelto di non rispondere.

Molto probabilmente la gang si è avvalsa di un basista. E' entrata i nazione dieci minuti dopo la mezzanotte, dopo un primo passaggio dei carabinieri nella zona. Il colpo è stato senz'altro ben orchestrato: sono state chiuse le strade di accesso con l'abbattimento di 5 alberi ed è stato impiegato un caterpillar per giungere al caveau. Si teme ora che la banda possa dare vita ad altri colpi.

Al momento, in tutta la Valdelsa, carabinieri e polizia sono alla ricerca della banda, anche attraverso l'impiego di elicotteri.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail