Belgio, uccisa guardia di una centrale nucleare: la procura smentisce l'ipotesi terrorismo

This picture taken on March 16, 2011 shows a general view of the cooling towers at Electrabel's nuclear power plant in Tihange. In the wake of the Nuclear accident in Tsunami and quake hit Japan, Belgian power comapny, Electrabel organised a press conference to clarify the security and safety measures around the nuclear power plants in Belgium. AFP PHOTO/BELGA/BRUNO FAHY (Photo credit should read BRUNO FAHY/AFP/Getty Images)

Aggiornamento ore 15.50 - Dopo l'uccisione di Didier Prospero, la procura di Charleroi ha smentito sia la pista terroristica sia il furto. Il corpo dell'agente di sicurezza di una centrale nucleare è stato ritrovato dai suoi tre figli, al ritorno da scuola. L'unica cosa certa al momento è che la vittima è stata freddata da un colpo di pistola alla testa.

Giovedì sera un agente di sicurezza di una centrale nucleare belga è stato ucciso nell’arrondissement di Charleroi. Secondo quanto riferisce La Dernière Heure, l’uomo che si trovava insieme al suo cane è stato ucciso e il suo badge è stato rubato, un dettaglio che ha immediatamente messo in allerta gli inquirenti, poiché il badge renderebbe facilmente accessibili luoghi sensibili della centrale nucleare in cui lavorava la vittima.

Le autorità belghe hanno preso immediatamente tutte le misure necessarie per disinnescare il passepartout. Il badge è stato il movente del crimine? Chi ha ucciso la guardia voleva ottenere uno strumento in grado di permettergli di penetrare all’interno della centrale nucleare? Si tratta di questioni che restano aperte.

In febbraio La Dernière Heure aveva rivelato che il direttore del programma di ricerca e di sviluppo nucleare belga era stato spiato da una cellula terroristica. Un paio di settimane dopo, all’inizio di marzo, alcune truppe di militari erano state dispiegate per rafforzare le misure di sicurezza nelle centrali nucleari belghe. Ora questo nuovo omicidio riaccende i riflettori sulla questione. Per motivi di sicurezza, le autorità giudiziarie avrebbero preferito che la notizia non trapelasse, ma la storia è stata ripresa dai media belgi.

Via | La Dernière Heure

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail