Velletri, droga e telefonini in carcere: 14 arresti

meglio carcere che con mia madre

Telefoni cellulari, schede telefoniche e droga entravano nel carcere di Velletri a uso e consumo dei detenuti. È questo quanto è stato scoperto da un’inchiesta della Procura di Velletri, ma le perquisizioni sono in corso anche in altri penitenziari di Lazio, Umbria e Molise: quelli di Civitavecchia, Frosinone, Roma Rebibbia, Roma Regina Coeli, Campobasso, Viterbo e Spoleto.

In seguito alle indagini i carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno eseguito stamane un provvedimento cautelare nei confronti di 14 persone ritenute responsabili di aver permesso l'introduzione nel carcere di Velletri di droga, cellulari e schede telefoniche usati dai detenuti.

Fra le persone coinvolte vi sono un agente della polizia penitenziaria e un infermiere in servizio in carcere.

Via | Ansa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail