'Ndrangheta in Piemonte: 14 arresti tra Torino e Asti

arresti 'Ndrangheta

Aggiornamento 9:35 - I carabinieri del comando provinciale di Torino spiegano che l'attività che ha portato agli arresti di questa mattina è strettamente connessa con le indagini che il 14 gennaio 2016 si sono concluse con il fermo di 22 persone per associazione per delinquere di tipo mafioso, tra Torino e provincia. Quell'operazione, denominata Big bang, ha sgominato un gruppo che faceva riferimento "alla famiglia calabrese Crea" ricordano in una nota i militari dell'Arma. Per quanto riguarda gli arresti odierni le indagini si sono concentrate su un traffico di stupefacenti con ramificazioni in Sudamerica per il quale 11 persone sono già state arrestate in flagranza di reato con contestuale sequestro di droga per circa 50 chili, tra cocaina, hashish e marijuana. Nell'ambito dell'inchiesta è emerso anche che due degli indagati, padre e figlio, sarebbero responsabili di una tentata estorsione ai danni di cliente di una bisca clandestina gestita dal clan 'ndranghetistico il cui titolare è stato già arrestato nell'operazione Big Bang.

Sono 14 gli arresti per 'ndrangheta eseguiti dalla prime luci del giorno di oggi in Piemonte in un blitz messo a segno dai carabinieri. Le ordinanze di custodia cautelare a carico degli indagati sono state notificate nelle province di Torino e Asti.

Le accuse mosse a vario titolo agli arrestati sono di tentata estorsione in concorso, con l'aggravante del metodo mafioso, e detenzione di droga ai fini di spaccio. I provvedimenti restrittivi sono stati emessi dal gip di Torino su richiesta della procura della Repubblica del capoluogo.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail