Loris Stival: il nonno indagato per omicidio e occultamento di cadavere?

andrea-stival-nonno-loris.jpg

Circola insistentemente la voce che il nonno di Loris Stival, Andrea, sarebbe indagato dalla Procura di Ragusa per omicidio e occultamento di cadavere del nipote. L'indiscrezione è arrivata da ambienti attivi nelle indagini ed è un atto dovuto, in seguito alla nuova versione fornita da Veronica Panarello, riportata dalla trasmissione di Rete 4, Quarto Grado. La donna ha infatti detto ad uno psicologo del carcere, dove è detenuta, che suo suocero era il suo amante e che ha "ucciso" il figlio "con un cavo elettrico".

L'avvocato Francesco Biazzo, legale di Andrea Stival, ha dichiarato all'Ansa: "Ad oggi non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione, né formale né informale. La stampa lo sa e noi no...". Ed ha aggiunto: "il mio assistito è estraneo alle accuse mosse dalla nuora, che quereleremo per calunnia appena avremo gli atti delle sue dichiarazioni. Non ha ucciso lui Loris e non era l'amante di Veronica Panarello".

L'estraneità ai fatti è stata rimarcata ieri sera dallo stesso Andrea Stival, nel corso della trasmissione Porta a Porta. Qui l'uomo ha dichiarato: "È l'ennesima bugia (di Veronica ndr.) di tutto un racconto che ha falsificato dal primo momento. Persone tirate in ballo, ma per che cosa? Dia pace a quell'angelo e si dia pace, che dica le cose come stanno, senza tirare in ballo persone che non c'entrano nulla. È una cosa fuori dal mondo".

  • shares
  • Mail