Roma, lite tra clochard: donna data alle fiamme, 3 arresti

Lite tra clochard roma

Una lite tra clochard a Roma è finita con una una donna di 44 anni pestata e data alle fiamme ed ora ricoverata in gravissime condizioni al Policlinico Gemelli soprattutto per le lesioni interne riportate. I presunti aggressori sono già stati individuati e arrestati.

Il fatto è accaduto ieri sera alla periferia della capitale. La vittima, di nazionalità polacca, sarebbe stata data a fuoco da tre connazionali, due uomini e una donna, senza fissa dimora che l'avrebbero picchiata prima di darle fuoco alle gambe e alle braccia al culmine di una lite in una baracca in via Casal del Marmo.

Gli arrestati dovranno adesso difendersi dall'accusa di rapina e tentato omicidio in concorso tra loro. Secondo i carabinieri della stazione di Ottavia e del Nucleo Investigativo di via In Selci intervenuti sul posto gli aggressori, in preda ai fumi dell'alcol come la stesa vittima, avrebbero aggredito la donna rapinandola dei pochi euro che aveva, dopo averla ustionata.

All'origine del litigio ci sarebbe una discussione legata alla divisione delle spese per gli alcolici. La 44enne è riuscita a scappare dalla baracca ed è stata soccorsa da alcuni passanti che hanno spento le fiamme. Poco prima di svenire la donna ai militari dell'Arma ha indicato i suoi aggressori, due uomini di 45 e 46 anni e una donna di 31. Sulla maglia di uno dei due uomini sono state poi rinvenute delle tracce di sangue.


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail