Mattanza in Messico, ritrovati 13 corpi in una strada isolata

Tredici persone, otto uomini e cinque donne, sono state uccise da colpi d'arma da fuoco in Messico, vicino la cittadina di San Ignacio nello stato di Sinaloa: i loro corpi senza vita sono stati ritrovati in una strada di montagna isolata proprio il giorno dopo l'invito di Papa Francesco, in visita in Messico, a combattere la "metastasi del narcotraffico". Accanto ai corpi, bombe a mano e i bossoli di proiettili di Ak-47.

Secondo la Procura di Sinaloa, non vi son o dubbi che si sia trattato di un imboscata. San Ignacio e' uno snodo chiave sui percorsi dei narcotrafficanti che controllano quella regione montuosa. Il boss Joaquin 'El Chapo' Guzman, capo del cartello di Sinaloa, dopo la sua recente evasione era stato ripreso l'8 gennaio proprio in questo stato, nella localita' costiera di Los Mochis.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail