Cagliari, maltrattamenti a disabili

Il comando provinciale e di Cagliari e gli specialisti del Nas stanno notificando le misure cautelari di sospensione dal pubblico servizio per sei mesi a 14 operatori dell'AIAS (Associazione Italiana Assistenza agli Spastici) di Decimomannu, in provincia di Cagliari. I 14 sono accusati a vario titolo di maltrattamenti, percosse, lesioni personali, omissione di referto nei confronti degli ospiti affetti da gravi e croniche forme di disabilità psicofisica.

L'azione di questa mattina è scattata in seguito alle indagini della procura di Cagliari, coordinate dal pm Liliana Ledda, partite da un esposto presentato nel 2014 da un dipendente dell'AIAS all'ispettorato del lavoro. Nel fascicolo d'indagine, secondo quanto si apprende, ci sarebbero numerosi video che dimostrerebbero le responsabilità degli operatori, ma non si parla solo di maltrattamenti fisici e psichici: i Carabinieri avrebbero accertato che nel centro gli uomini e le donne ospiti venivano spogliati completamente e lavati assieme, dentro lo stesso bagno, in totale promiscuità.

I dettagli dell'operazione saranno forniti in una conferenza stampa.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail