Massimo Ciancimino, malore in aula: processo rinviato a marzo

massimo-ciancimino.jpg

Malore in aula questa mattina per Massimo Ciancimino. Il teste ed imputato del processo sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia si è sentito male nel corso dell'udienza di questa mattina, e ha comunicato di non essere più in grado di rispondere alle domande del pm.

È dunque durata solo mezz'ora l'udienza di oggi a Palermo, l'esame a Ciancimino è stato rinviato al 3 marzo.

Prima di sentirsi male, il figlio dell'ex sindaco di Palermo Vito Ciancimino ha parlato dell'intenzione del padre di incontrare in privato l'allora presidente dell'Antimafia Luciano Violante. L'incontro non ci fu perché Violante gli fece sapere della possibilità di ascoltarlo solo davanti a tutta la Commissione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail